Noicompriamoauto.it – la mia esperienza

nca

Conoscete noicompriamoauto.it? E’ una startup tedesca che ha aperto anche in Italia e che acquista il vostro veicolo valutandolo e comprandolo subito.
Recentemente mi è capitato di aiutare qualcuno a vendere un veicolo con loro, nonostante internet sia PIENO zeppo di recensioni negative che parlano di valutazioni basse (nel grosso dei casi) e anche di problemi nel pagamento.

Mi fa quindi piacere raccontarvi la mia esperienza: nella fattispecie abbiamo utilizzato la filiale di Genova Sampierdarena, proprio sotto il grattacielo del WTC.

Vi racconto passo passo l’iter che ho seguito: noto su Facebook l’inserzione e la clicco. La persona che ho aiutato aveva giusto una utilitaria di 10 anni fa da vendere, circa 60-70.000 km, con qualche danno da sfregamento ben visibile sulla carrozzeria in più punti, ma nessun problema tecnico e discretamente accessoriata (cerchi in lega, chiave elettronica, climatizzatore e radio CD); la persona proprietaria in questione era poco “tecnologica” e quindi le ho dato una mano.

  • Prima di tutto si fa un preventivo sul sito indicando i dati dell’auto. Sorpresa sorpresa: il valore stimato del veicolo è OTTIMO!!! Addirittura superiore al prezzo medio di mercato! Ma attenzione: si riferisce al veicolo SENZA DANNI e con “normale usura”. Insomma, arrivati in filiale il prezzo sicuramente scenderà, e lo immaginavo. In quei giorni infatti avevo cercato qualche acquirente che mi aveva offerto decisamente meno della cifra stimata per tale veicolo dalle riviste di settore, per via dei danni sulla carrozzeria.
  • Prenoto l’appuntamento su internet per fare valutare l’auto e poco dopo (diciamo un’oretta) mi telefona una operatrice che mi chiede conferma dell’appuntamento e mi dice di portare i documenti per la vendita perché loro possono acquistare l’auto immediatamente e quindi vogliono doppie chiavi, certificato di proprietà ecc. E ovviamente vogliono il proprietario presente e non intermediari.

Prima di tutto controllo che l’azienda non truffi la gente: le recensioni su internet sono infatti estremamente negative, ma questo si riferisce quasi  esclusivamente alla valutazione dell’auto: dicono che in filiale l’offerta del sito è quasi sempre ribassata del 30-50%. Evabbè, questo non mi meravigliava: se andate da un concessionario normale, punta al ribasso in quanto poi deve rivendere il vostro veicolo e farci un margine di guadagno… mica è una ONLUS!
La seconda cosa negativa è che loro pagano solo DOPO la vendita, con bonifico bancario entro 2-4 giorni lavorativi, mentre tu gli devi lasciare la macchina subito. E la gente non si fida e vorrebbe essere pagata prima. Qualcuno (una minoranza a dire il vero) riferisce di avere avuto problemi nella ricezione del pagamento, e questo inquieta molto me e il proprietario dell’auto.

Beh, provare non costa nulla quindi ci rechiamo il giorno dell’appuntamento all’ora prestabilita, per la valutazione: subito l’impressione è tutt’altro che positiva. Intanto è complicato trovare l’entrata sotterranea del posto: mi aspettavo ci fosse un ufficio al piano strada e invece il luogo è un garage sotterraneo un po’ fatiscente (indescrivibili i bagni), con un ufficio ancora più fatiscente (direi che fosse l’ex gabbiotto del custode), decorato solo da qualche cartellone pubblicitario.
Il personale però è molto gentile e subito ci spiega come funziona il tutto. Ed ecco cosa succede:

  • Il personale farà un sacco di foto alla vostra auto (fissandosi ovviamente sulle cose che non vanno) con un tablet e poi manderà alla sede centrale le foto e i dati della vostra auto: doppie chiavi, chilometri, danni, cilindrata, storico dei tagliandi che avete fatto (molto importante: aumenta l’offerta che vi faranno, a loro detta).
  • Si farà una prova su strada (non nel 100% dei casi: a volte si accontentano di mettere in moto) con voi a bordo per vedere come si comporta l’auto, e poi tutto sarà inviato sempre alla sede centrale (che i dipendenti dicono essere a Berlino, ma per quanto ne sappiamo noi potrebbe essere anche a Pinerolo o Abbiategrasso. Ma fidiamoci).
  • La sede centrale a quel punto, alla luce dei danni e di tutto il resto, vi farà un’offerta definitiva per l’auto dopo circa 15 minuti dall’invio di tutti i dati (a quel punto sarà passata un’ora abbondante da quando siete entrati: prendetevi un bel po’ di tempo libero se decidete di usare il servizio).

Per quello che riguarda l’utilitaria che gli abbiamo portato, il prezzo offerto è stato ribassato del 30-35% rispetto alla valutazione iniziale via internet, per via dei danni e del fatto che sono usciti diversi modelli successivi, ma comunque il valore è stato accettabile (difficilmente avremmo ottenuto molto di più da privati o concessionari) e la persona proprietaria decide che potrebbe vendere il veicolo. Nel frattempo nel garage continua ad arrivare gente che fa valutare l’auto per cui i tempi si allungano un po’, perché nel frattempo io e il proprietario ci eravamo ritirati in camera caritatis per riflettere. Alla fine, decidiamo di vendere.

Il personale compila tutti i documenti per la vendita, chiedendovi l’IBAN per accreditare l’importo pattuito sul vostro conto: il conto può anche non essere intestato al proprietario: basta fare una dichiarazione presente sul contratto.

E qui scoccano i dubbi: arriverà il pagamento? Normalmente chi compra paga prima e non dopo! A questo punto il gestore ci tranquillizza: dice che sul contratto ci sarà scritto che restate proprietari del veicolo fino all’adempimento delle pratiche necessarie per la vendita e quindi del pagamento. Effettivamente sul contratto è scritto qualcosa del genere e quindi decidiamo di fidarci; togliamo tutta la roba a bordo a parte il triangolo (togliamo anche il tagliando dell’assicurazione, non scordatelo) e lasciamo tutto a loro: libretto, chiavi e auto. Ci rilasciano un contratto e il certificato di proprietà da modificare e ci mandano in una vicina agenzia di pratiche auto dove si completa la vendita.

L’indomani inizia quella fase di chiusura simultanea di tutti gli sfinteri corporei che hai dopo aver fatto un azzardo: arriverà il bonifico?
Chi ha avuto a che fare con loro ci tranquillizza, che sono seri ecc. Bah.

E infine, il terzo giorno, come la resurrezione di un tale di 2000 anni fa, arriva il bonifico con l’esatta cifra che avevamo concordato! E’ andato tutto liscio! 🙂

Ecco allora dei pro e contro che mi sento di dire su noicompriamoauto.it:

PRO

  1. Comprano veramente qualsiasi tipo di auto (nel garage potevate vedere la Mercedes di 3 anni fa come l’utilitaria fine anni ’90;
  2. Valutazione gratuita: se proprio non volete vendere, non siete tenuti.
  3. Non ci hanno fregato i soldi e ci hanno pagato come promesso.
  4. Hanno fatto un’offerta decorosa e, a mio parere, realistica dello stato dell’auto.
  5. Vai lì e vendi subito, in 1 ora, se sei convinto.

CONTRO

  1. La sede di Genova è fatiscente e non ispira fiducia; meno male che il personale è riuscito a tranquillizzarci.
  2. Sono un po’ lenti a volte quando gli si blocca il tablet o internet; inoltre se non vendete subito, vi tocca aspettare un po’ mentre servono gli altri clienti (e quello non è colpa loro);
  3. La loro offerta vale solo per il giorno stesso: se tornate i giorni dopo, essa cala, quindi dovete fare in fretta a decidere. Pertanto, andate da loro solo quando avete già girato tutti i possibili acquirenti.
  4. La valutazione su internet è molto più alta di quello che vi offriranno davvero (d’altra parte si riferisce a un veicolo “immacolato”): vi consiglio di farvi PRIMA un giro tra i concessionari di auto usate e vi renderete conto delle cifre in maniera corretta.

Il gestore dice, secondo il suo parere, che le recensioni negative per la valutazione sono frutto del fatto che i venditori hanno pretese troppo alte sui prezzi e non considerano che chi compra la loro auto, deve rivenderla a un prezzo maggiore per farci un guadagno; mentre se vendi a un privato, questi comprerà la tua auto per usarla e quindi potrebbe offrirti di più di un concessionario/azienda.

Aggiungo, da quello che leggo su internet, che se vendete auto che non hanno mercato (vecchie utilitarie ecc.), vi conviene molto l’azienda, mentre le auto con ancora un buon valore di mercato pare siano molto svalutate in questo tipo di servizio.
Per finire, se rifiutate di vendere, qualcuno su internet riferisce che il giorno stesso vi potrebbe arrivare un SMS con un “rialzo” dell’offerta: noi non abbiamo testato questa ipotesi (abbiamo venduto subito) quindi prendetela col beneficio di inventario, perché anzi il gestore ci ha detto che i giorni successivi l’offerta si abbassa e non si alza.

EDIT: anche Altroconsumo ha confermato il grosso delle cose che ho scritto: https://www.altroconsumo.it/auto-e-moto/automobili/news/vendere-auto-online-noicompriamoauto

Spero vi sia utile quello che ho scritto! Saluti a tutti!
🙂

Annunci

15 thoughts on “Noicompriamoauto.it – la mia esperienza

  1. Concordo, auto venduta alla filiale di Pavia il 15 corrente mese. Mi deve ancora arrivare il bonifico. Risulta veritiero che dopo un giorno la somma di abbassa di 100 euro; io ci ho pensato e atteso appunto un giorno. Tale calo è dovuto dal fatto che nel giorno (era il giorno prima 14 marzo) è la paga che il tecnico che sta in Germania per fare la valutazione a mezzo foto. Prezzo abbassato del 25 percento. Da quello che so varia tra il 20/30 percento in base alla marca. Mi sono accontentato. La pecca, comunque è proprio il fatto che non pagano appena lasci l’auto e fai il passaggio (non minipassaggio) come asseriscono loro e ciò per me non è buono. Da quello che uno può sapere essendo anche azienda aperta nel settembre 2014 possono benissimo fare il carico e sparire. Ma fidiamoci!!!!! Unica nota positiva e che se uno deve vendere senza troppi problemi adesso può farlo.

    Liked by 1 persona

    • Sì, concordo. Per quanto riguarda la persona che ho aiutato a vendere, la quotazione era secondo me assolutamente giusta considerato che l’auto era in buone condizioni, abbastanza accessoriata ma aveva la carrozzeria con qualche vistosa riga. In effetti non lo consiglierei a persone che vendono auto e vogliano un particolare margine di guadagno. Utilitarie e così via, va benissimo .

      Mi piace

  2. Ho ricevuto on-line una valutazione sulla mia Cruze di 8.100€ + eventuali accessori non di serie. Mi sono recato nella sede di Latina dove, ad attendermi all’appuntamento, c’era una sola persona “incapace” di dare anche un piccolo parere… figuriamoci una valutazione.
    Non mi soffermo a descrivere il presunto meccanico ma vado subito al dunque.
    Come optional la mia auto ha un navigatore satellitare bluetooth della casa pagato 700€ e la macchina non ha difetti ma solo un leggerissimo graffio sul paraurti posteriore sinistro. La valutazione dalla Germania è stata di 4.000€… ben la metà!
    Per quale motivo??? Non si sà…
    Mi sono fatto quasi 100 km, ho perso quasi 3 ore per aver una disavventura che non auguro neanche al mio peggior nemico.
    Volete vendere? Fatelo in privato

    Mi piace

  3. La società noicompriamoauto srl è inesistente sul sito delle camere di commercio. Perchè?

    Mi piace

  4. Possedevo un’auto d’epoca valutata sul loro sito 2900 euro (valore effettivo 3000).
    la porto nella loro sede di Bologna, e dopo una prova su strada, rientriamo in ufficio, dove facciamo diversi accertamenti, verifichiamo che è registrata come veicolo storico ASI, documenti a posto , bolli pagati, ecc.
    Alchè fanno diverse telefonate e consulti vari, dopo di che viene valutata da un loro esperto 314 euro. Hanno voglia di far perdere tempo? piuttosto la rottamo.
    Il veicolo non era in perfette condizioni, ma non sicuramente da essere valutata così poco vista poi la loro valutazione iniziale.
    L’auto è stata poi venduta per conto mio a 3000 ad un collezionista.
    Aggiungo valutazioni su siti “amici” entusiaste, chiaramente gonfiate.
    Da sconsigliare, inutile perdita di tempo, forse valida offerta solo se si ha un ‘auto da rottamare.

    Mi piace

    • Mi spiace tu ti sia trovato male, ma credo che andare da loro con un’auto storica non sia stata una buona idea. Loro offrono cifre più corrette per auto che hanno un certo mercato (utilitarie ecc.). Da quello che ho capito, quelle di nicchia o quelle di grossa cilindrata non conviene portarle da loro.
      Nella sola mattinata in cui sono andato io, hanno venduto altre 5-6 persone e tutte macchine piccole o magari berline ma vecchie.

      Mi piace

      • La mia golf 7 tdi nuova di pacca svalutata alla grande senza fargliela vedere pensa se andavo a perdere tempo ma fatemi il piacere vendete su subito. it

        Mi piace

        • Sono d’accordo con te, sono solo dei granchiacchieroni che si spacciano per grandi commercianti, di banane.

          Mi piace

      • Quelle auto di cui parli le puoi vendere anche tu al bar sotto casa o su qualche sito specializzato.Sono solo dei mediatori con i soldi degli altri.

        Mi piace

  5. Sono totalmente diversi da ciò che vogliono far credere, non comprano niente, ti fanno imboccare con una valutazione che non sta nè in cielo nè in terra, poi ti offrono molto meno perchè loro (dicono) vendono a commercianti, poi se trovano (sempre secondo loro) un’acquirente a molto meno , se quello compra loro comprano. Diversamente fanno solo perdere tempo, sono superburocratici e inconcludenti, LO SCONSIGLIO A TUTTI

    Mi piace

  6. Caro Lorenzo ti racconto la mia avventura di oggi con noicompriamo auto sede di catania, pessima come gli altri commentatori valutazione al di sotto di ogni pensiero anche con macchina perfetta come la mia con tutti i canoni richiesti, addirittura ancora in garanzia, e senza un graffio, e leggendo quello che hai scritto faccio facile a capire che tu sia uno di loro che spieghi perfettamente e giustifichi il loro modo di contrattare, e il modo operandi da commerciante.
    Quindi non raccontare che sono affidabili perché non ci crede la gente che ha avuto a che fare con noicompriamoauto. Lo sconsiglio a tutti di rivolgersi a questa società se non avete bisogno di vendere disperatamente Buona serata a tutti.

    Mi piace

    • No, non sono uno di loro: come in altri miei post si evince, sono in un settore completamente diverso.
      Quello che decido di raccontare nel mio blog, appunto, lo decido io: grazie dei suggerimenti su cosa scrivere ma non erano richiesti; ed espressi cosi, sono anche poco graditi.
      A me è andata così, a Genova e in quel periodo. Mi spiace per gli altri a cui non è andata. 😉
      Saluti.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.