Il Trono di Spade – Serie vs. Martin: 1-1 Valar Spoileris!

Ci siamo: ormai è finita l’era in cui i lettori delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco minacciavano i cultori della serie TV di spoilerare morti illustri, colpi di scena e cliffhanger di ogni tipo. Benioff e Weiss hanno appena raggiunto i libri di George R.R. Martin!!!
Da qui in poi, nessuno tranne il panzone e i due diavoletti ammazza-cast, sa cosa accadrà.

Da qui, vi avviso, spoilero l’intera 4a e 5a stagione e la totalità dei libri usciti finora.

Valar Spoileris

Martin ha fatto più morti della Peste del 1300, eppure B&W, forse per tagliare le spese del cast, sono riusciti a batterlo.
Ne hanno fatto le spese in tanti in questa stagione e nella scorsa: Jojen Reed, mai ucciso da alcun non-morto (per ora) nei libri, i due corvi Grenn e Pyp, la povera Shireen Baratheon, mai sacrificata da Stannis in una delle più tremende scene che io ricordi (né si suicida la moglie Selyse: eppure pare che la morte della bimba sia stata suggerita da Martin in persona), il povero Ser Barristan, ucciso in una rissa inventata con i figli dell’Arpia; persino Mance Rayder poteva sopravvivere (con un escamotage). Per non parlare della bionda Myrcella, che nel libro perde solo un orecchio e non ci resta secca (ma qui, l’odiosa storia bimbominkiosa con Trystane Martell, rende la sua morte accettabile 😛 ).
E pure Meryn Trant (tutt’altro che pedofilo nei libri) e Hizadr zo Lorak-comecazzosichiama, si salvavano. E Jorah Mormont, non contraeva il morbo grigio (ma almeno è ancora vivo).
Se poi Stannis ci è rimasto secco per mano di Brienne, aggiungiamo anche lui alla lista dei morti nella serie ma non nei libri (dove i due non si incontrano manco).

Tutti sono rimasti sconvolti invece dalla fine del povero Jon Snow, che invece nei libri muore nello stesso modo; persino io che non lo sopportavo in nessuno dei due media, ho provato dispiacere nel vederlo, umiliato, crepare nella neve; come il suo padre (reale o adottivo?) che fu giustiziato confessando un tradimento fasullo, nella capitale dei 7 regni.
Ma è il bello di George R.R. Martin, quello di rendere molto amare le storie, dove se fai le cose sempre nella maniera giusta, prima o poi la paghi, e gli stronzi sopravvivono più facilmente.

Chissà se il panzone pubblicherà il nuovo libro prima dell’uscita della nuova stagione televisiva, o se tra un anno saranno i patiti della serie a potere spoilerare ai cultori dei libri: questa vendetta sarebbe moooolto in linea con lo stile Martin. 🙂

Valar Spoileris a tutti! :-p

Pubblicato da Lorenzo Fabre

Lorenzo Fabre è un blogger e scrittore genovese. Il suo racconto d'esordio "La pillola" è pubblicato nell'antologia Continuum Hopper (Della Vigna), vincitrice del Premio Italia 2017. Fabre è anche tra i vincitori del Premio Racconti Liguri 2017 e si è classificato secondo al Premio G. Viviani 2017 per racconti fantasy. Recentemente ha pubblicato racconti di fantascienza nelle antologie Sarà sempre guerra e Futura Lex. Tra le sue passioni, oltre la scrittura, c'è anche la recitazione teatrale, la storia e la scherma storica medievale, i videogiochi “con bella trama”, le serie televisive avvincenti quali Game of Thrones, Black Sails, Breaking Bad e The Walking Dead, e le scienze, con particolare attenzione a quelle mediche e biologiche. Per ogni altra informazione il suo sito è http://lorenzofabre.com.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: