Invito a teatro… Gratis!


Cari amici,

Aggiornamento flash: ecco uno dei motivi della mia assenza dal blog, ma ne è valsa la pena!

Ho infatti il piacere di invitarvi domenica 22 maggio 2016 ore 21.00 presso il Teatro Instabile di Via Antonio Cecchi a Genova, per vederci mettere in scena “La Cena dei Cretini“, con gli allievi de La Quinta Praticabile!

La commedia di Francis Veber (da cui l’omonimo film) parla di François Pignon, un eccentrico e maldestro contabile che viene invitato dall’editore Pierre Brochant ad una cena dove sarebbe dovuto diventare lo zimbello dei convitati a sua insaputa. Le circostanze, tuttavia, capovolgeranno i ruoli e il carnefice diverrà presto vittima…

Lo spettacolo è gratuito, fino ad esaurimento posti (circa 150). Non è prevista prenotazione.

Qui l’evento Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/events/1612149619103906/

Vi aspettiamo numerosi!!! 🙂

Il 15 giugno poi, io e i ragazzi della Quinta torneremo in scena con Il Letto Ovale, di Ray Cooney. Restate sintonizzati!

Annunci

Il Trono di Spade – Serie vs. Martin: 1-1 Valar Spoileris!

Ci siamo: ormai è finita l’era in cui i lettori delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco minacciavano i cultori della serie TV di spoilerare morti illustri, colpi di scena e cliffhanger di ogni tipo. Benioff e Weiss hanno appena raggiunto i libri di George R.R. Martin!!!
Da qui in poi, nessuno tranne il panzone e i due diavoletti ammazza-cast, sa cosa accadrà.

Da qui, vi avviso, spoilero l’intera 4a e 5a stagione e la totalità dei libri usciti finora.

Valar Spoileris

Martin ha fatto più morti della Peste del 1300, eppure B&W, forse per tagliare le spese del cast, sono riusciti a batterlo.
Ne hanno fatto le spese in tanti in questa stagione e nella scorsa: Jojen Reed, mai ucciso da alcun non-morto (per ora) nei libri, i due corvi Grenn e Pyp, la povera Shireen Baratheon, mai sacrificata da Stannis in una delle più tremende scene che io ricordi (né si suicida la moglie Selyse: eppure pare che la morte della bimba sia stata suggerita da Martin in persona), il povero Ser Barristan, ucciso in una rissa inventata con i figli dell’Arpia; persino Mance Rayder poteva sopravvivere (con un escamotage). Per non parlare della bionda Myrcella, che nel libro perde solo un orecchio e non ci resta secca (ma qui, l’odiosa storia bimbominkiosa con Trystane Martell, rende la sua morte accettabile 😛 ).
E pure Meryn Trant (tutt’altro che pedofilo nei libri) e Hizadr zo Lorak-comecazzosichiama, si salvavano. E Jorah Mormont, non contraeva il morbo grigio (ma almeno è ancora vivo).
Se poi Stannis ci è rimasto secco per mano di Brienne, aggiungiamo anche lui alla lista dei morti nella serie ma non nei libri (dove i due non si incontrano manco).

Tutti sono rimasti sconvolti invece dalla fine del povero Jon Snow, che invece nei libri muore nello stesso modo; persino io che non lo sopportavo in nessuno dei due media, ho provato dispiacere nel vederlo, umiliato, crepare nella neve; come il suo padre (reale o adottivo?) che fu giustiziato confessando un tradimento fasullo, nella capitale dei 7 regni.
Ma è il bello di George R.R. Martin, quello di rendere molto amare le storie, dove se fai le cose sempre nella maniera giusta, prima o poi la paghi, e gli stronzi sopravvivono più facilmente.

Chissà se il panzone pubblicherà il nuovo libro prima dell’uscita della nuova stagione televisiva, o se tra un anno saranno i patiti della serie a potere spoilerare ai cultori dei libri: questa vendetta sarebbe moooolto in linea con lo stile Martin. 🙂

Valar Spoileris a tutti! :-p

GoT 5a stagione

… Pronti per il 12 aprile? 🙂